d Come
dentice alla ligure

Porzioni: 4

Preparazione: 10 min

Cottura: 30 min

Ingredienti

  • Dentice fresco eviscerato e squamato 1kg circa
  • Patate 300 g
  • Olive taggiasche 80 g
  • Pinoli qb
  • Olio extra vergine d’oliva qb
  • Sale 1 pizzico
  • Pepe nero 1 pizzico

Preparazione

  1. In una pentola antiaderente tostate leggermente una manciata di pinoli e metteteli da parte.
  2. Lavate e tagliate le patate a fette, spesse circa mezzo centimetro.
  3. Foderate una teglia con carta forno o carta stagnola e oliate leggermente.
  4. Foderate una teglia con carta forno o carta stagnola e oliate leggermente.
  5. Salate il tutto e aggiungete dell’olio, in ultimo cospargete con le olive taggiasche secondo i vostri gusti.
  6. A questo punto adagiate il dentice, precedentemente pulito e squamato. Aggiungete ancora un pizzico di sale e pepe.
  7. Preriscaldare il forno a 200°, poi infornare per 30 minuti e il piatto sarà pronto per essere servito. Impiattare con una manciata di pinoli.

Curiosità

La Liguria è una terra dura e avara, che ha costretto gli abitanti a scavare terrazzamenti per piantare ulivi e vigneti.
In questo contesto è nata una gastronomia che ha le sue basi principali nell’olio, nelle produzioni dei frutteti e degli orti a cui si aggiungono i frutti della pesca. Pesce e verdure, spesso abbinati con semplicità, hanno dato origine alla tradizione del pesce alla Ligure che viene preparato e consumato in tutta la regione.